Kindle Fire – Un nuovo tablet sul mercato

Amazon ha da poco presentato le sue novità, in particolare i nuovi modelli di Kindle Touch (adatti solo alla lettura dei libri elettronici), ma anche un nuovo modello di tablet (Fire).

Alla base del nuovo Kindle Fire c’è Android, ma l’interfaccia è lontana anni luce da quella a cui si è abituati fin qui: Amazon ha fatto un lavoro profondo di rimaneggiamento, stravolgendo l’intero assetto dell’OS per i suoi scopi. La visione dei film, l’ascolto della musica, tutto è stato pensato per essere semplice sia nell’utilizzo sul tablet che per garantire la sincronizzazione automatica: se si smette di leggere in treno si può riprendere dal PC, se si sta guardando una puntata di un serial sul tablet si ricomincia sulla TV da dove si era lasciato. Ma se il cuore resta Android, e con un marketplace in casa, il device resta compatibile con le app per l’OS di Google: un fattore da non sottovalutare, visto che fino a oggi più che l’hardware sono stati i contenuti a dettare il successo di una piattaforma.

E poi Bezos va anche oltre: e propone Amazon Silk, ovvero un browser web che effettua il rendering dei contenuti in remoto (nella nuvola di EC2), migliorando le prestazioni complessive e i tempi di caricamento. Una buona idea per tener testa alla crescente complessità delle pagine web, anche se non di certo un’idea del tutto originale (Opera Mobile e Skyfire sono i primi due nomi da fare in questo ambito). Inoltre, anche le immagini e i contenuti da scaricare vengono “ottimizzati” (quindi rimpiccioliti) per lo schermo del tablet: l’effetto finale è in tutto e per tutto identico alla pagina originale, solo rimodellato sulle dimensioni e sulle prestazioni di un prodotto mobile e pensato per funzionare in mobilità. L’unica lacuna (seria?) del Kindle Fire è la mancanza di un modulo 3G: l’unica connettività è garantita dal WiFi.

Tratto da: Punto Informatico

Questo post è stato visto 756 volte!

Share
Posted on settembre 28, 2011 at 8:27 pm by amauro · Permalink
In: Android · Tagged with: 

4 Responses

Subscribe to comments via RSS

  1. [...] è un paradosso, ma finora l’iPad era anche più competivo sul prezzo o quanto meno comparabile con altri prodotti (trascurando i prodotti svenduti e i cloni asiatici, adesso ci sarà da vedere cosa succederà con Kindle Fire) [...]

  2. [...] Kindle Fire, il tablet di Amazon con display multitouch da 7 pollici, è ritenuto ormai da molti come il [...]

  3. [...] quale possa essere l’interesse di Amazon (che dopo essere entrata nel mondo dei table con il Kindle Fire sembra essere sempre più intenzionata ad entrare anche nel mondo degli smartphone), meno chiara è [...]

  4. [...] dal suo annuncio ufficiale, il Kindle Fire ha suscitato un grande interesse sia per il suo prezzo aggressivo che per il [...]

Subscribe to comments via RSS