La televisione secondo Apple

Non è un mistero che la Apple stia puntando sempre di più al mercato consumer, considerato più proficuo di quello professional: iPod, iPhone, iPad sono degli esempi dell’evoluzione e della vision di Apple, che hanno definito nuovi standard di mercato nei settori della musica, dei cellulari e dei tablet. Tra l’altro tutti accomunati dallo stesso sistema operativo: l’Apple iOS.

E non si può dimenticare anche la Apple TV, evoluzione del primo tentativo (che si era, in molti versi, dimostrato un insuccesso) che, anche grazie all’iOS e ad un prezzo contenuto (almeno secondo i “parametri” Apple) sta riscuotendo un certo successo.

Ma l’indiscrezione di questi giorni è la notizia del procetto di una completa televisione (di fascia alta) marcata Apple. Secondo il New York Times la TV Apple è una certezza: «Non è questione di se, ma di quando». E la previsione è per un annuncio entro fine 2012, integrata con una nuova versione di SIRI che servirà a dettare le nostre preferenze sui canali TV e i contenuti che vogliamo vedere.

Il rumor, in circolazione da tempo, ha ripreso improvvisamente quota quando con la pubblicazione del libro sulla biografia di Jobs è stata attribuita con certezza allo stesso fondatore la volontà di creare un set TV «che sia il più semplice da usare che si possa immaginare». Il NY Times sembra avere però qualche elemento in più che quella scarna considerazione di Jobs. Citando «fonti a conoscenza delle operazioni in corso a Cupertino» il giornalista Nick Bilton si spinge a raccontare di componenti già in circolazione, di un lavoro iniziato da diverso tempo (forse già nel 2007) e di voci da lui personalmente raccolte più di un anno fa.

La televisione di Apple potrebbe accogliere tutte le tecnologie della sua marca senza alcun problema. Come tutti i prodotti Apple, la televisione avrà il suo proprio iOS e le sue applicazioni (per esempio il GameCenter). Un’altra possibile integrazione potrebbe prevedere una videocamera frontale e un microfono integrato, per facilitare l’utilizzo di FaceTime.

Sul suo possibile successo o meno, sarà tutto da vedere, visto che una televisione di fascia alta prevede un investimento ben maggiore di quello per un iPad o iPhone e soprattutto si spera in una sua obsolescenza minore (tipicamente i prodotti Apple consumer vedono una nuova release circa ogni anno).

Questo post è stato visto 1729 volte!

Posted on ottobre 29, 2011 at 10:02 am by amauro · Permalink
In: Apple, Generale · Tagged with: ,