Occasioni mancate – Olivetti ARM

A volte ci si stupisce che l’Italia non riesca a competere nel mercato della tecnologia, ma molto spesso ci si dimentica che le potenzialità e le occasioni vi sono state.

Prendiamo il caso della ARM che tutti sicuramente conoscono per il crescente mercato mobile e in quello embedded… ma anche i recenti accordi con Microsoft per il porting di Windows 8 su piattaforma ARM. Ma pochi ne conoscono le origini: ARM inizialmente era l’acronimo di Acorn RISC Machine.

Acorn Computers era una compagnia inglese con sede a Cambridge, Inghilterra, nata nel 1978. La compagnia produsse computer che divennero popolari soprattutto in Inghilterra. Tra questi, l’Acorn Electron, il BBC Micro e l’Acorn Archimedes. Il BBC Micro dominò il mercato dei computer nelle scuole negli anni ’80 e inizi ’90.

Nel 2000 la compagnia fu divisa in diverse aziende, anche se lasciò in eredità moltissimi progetti, quali lo sviluppo dei computer basati sui processori RISC. Alcune di queste aziende, come la ARM Holdings, sono tutt’oggi operative.

L’aspetto curioso è che prima dello “scorporo”, la situazione finanziaria costrinse la Acorn a cercare qualche compratore nel febbraio 1985. Dopo un breve periodo di negoziazioni, Curry e Hauser firmarono un accordo con la Olivetti, il 20 febbraio. L’azienda italiana ottenne il 49,3% della Acorn per 12 milioni di sterline, che coprì le perdite da 11 milioni negli ultimi sei mesi. Questo acquisto rivalutò la Acorn da 165 milioni di sterline a 190. Nel settembre del 1985, la Olivetti ottenne un controllo della Acorn del 79% delle azioni.

Cosa vuole dire? Che se Olivetti avesse fatto le giuste scelte, oggi l’Italia sarebbe uno dei leader tecnologici (tra l’altro l’occasione ARM in fondo era solo una delle innumerevoli potenzialità dell’Olivetti, ma questo meriterebbe tanti altri post specific).

Per un approfondimento vedere anche: Quando ARM era di Olivetti (di Alfonso Fuggetta)

Questo post è stato visto 2782 volte!

Posted on Febbraio 13, 2012 at 9:51 am by amauro · Permalink
In: Generale