Qual è il sistema operativo più diffuso?

Alla domanda su quale sia il sistema operativo più diffuso, si potrebbe pensare subito a Mcirosoft Windows… ed in passato era sicuramente così. Ma se si estende la domanda ai vari dispositivi, beh… ci possono essere più di una sorpresa.

Ad aprile 2017 Android è il sistema operativo per dispositivi mobili più diffuso al mondo, con una fetta di mercato attestatasi a quota 62,94% sul totale, seguito da iOS con il 33,9%. Nello stesso mese supera anche il marketshare come OS più utilizzato per navigare in rete, superando di fatto il sistema operativo Windows che, fino ad allora, aveva il più alto marketshare al mondo.

Questo renderebbe Android il sistema operativo più diffuso, come confermato da varie fonti (ad esempio: Android è stato il sistema operativo più utilizzato del 2017. Sì, anche più di Windows!).

Secondo i dati raccolti da StatCounter, nel 2017 Android è stato il sistema operativo con il maggior market share a livello globale. Parliamo del 38,97%, contro il 37,07% di Windows, che insegue al secondo posto.

Linux è solo allo 0,76%, ma va ricordato che Android è comunque basato sul kernel di Linux, quindi la diffusione (del kernel) di Linux è decisamente maggiore.

Ma in queste statistiche non si tiene conto di aspetto: in realtà andrebbe considerata anche l’esistenza di MINIX, che potrebbe essere diventato uno dei sistemi operativi più usati al mondo, sebbene non a livello utente. MINIX 3 equipaggi tutti i sistemi Intel prodotti dal 2008 in poi, in quella che si chiama la piattaforma di Intel Management Engine. Forse i dispositivi Android sono ancora di più dei server, PC e portatili basati su x86, ma se consideriamo il mondo del cloud e il mondo dello storage (giusto per fare due esempi) esistono tantissimi appliance basati su sistemi Intel.

C’è poi da considerare il mondo dei sistemi embedded, come appunto gli storage (ma anche firewall, router, dispositivi IoT, …), in questi casi Linux la fa da padrona (benché negli storage vi siano anche molte soluzioni basate su FreeBSD, NetBSD o OpenSolaris) e se consideriamo l’esplosione che avrà l’IoT nel futuro è prevedibile immaginare che Linux diventi il principale sistema operativo (anche senza includere l’eredità Linux presente in Android).

Questo post è stato visto 673 volte!

Posted on Gen 8, 2018 at 9:55 am by amauro · Permalink
In: Generale

Leave a Reply